Conferenza: NEL CUORE DELLA COMMEDIA: L’INVENZIONE DELL’ ANTIPURGATORIO, Prof. Dr. Francesco Bausi (Università della Calabria)

Università di Berna, Aula ExWi 099 Sidlerstrasse 5, 3012 Berna, Svizzera

NEL CUORE DELLA COMMEDIA: L'INVENZIONE DELL'ANTIPURGATORIO  Conferenza del Professor FRANCESCO BAUSI, Università della Calabria Interverranno anche la Professoressa MARIA ANTONIETTA TERZOLI, dell'Università di Basilea, il Professor LORENZO TOMASIN, dell'Università di Losanna, e l'Ambasciatore d'Italia a Berna SILVIO MIGNANO   Per accedere alla conferenza sarà necessario essere in possesso del certificato di vaccinazione dal Covid-19  o del risultato

Celebrazioni dantesche: Settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri

Berna, Palazzo Federale, sala 301

Programma: Saluti ufficiali del Consigliere agli Stati MARCO CHIESA, Presidente DEL-I  dell’Ambasciatore d’Italia SILVIO MIGNANO  e del Consigliere federale IGNAZIO CASSIS  Interventi della Professoressa MARIA ANTONIETTA TERZOLI dell’Università  di Basilea, del Professor FRANCESCO BAUSI dell’Università della Calabria  e del Professor LORENZO TOMASIN dell’Università di Losanna  Seguiranno letture della Divina Commedia  Nel rispetto delle vigenti disposizioni

Vernissage “Voci sull’Inferno di Dante”, a cura di Z. G. Baranski e M. A. Terzoli (Carocci, 2021)

Notre Dame Rome Global Gateway Via Ostilia 15, Roma, Italia

Parteciperanno all'evento i curatori del volume, Zygmunt G. Baranski e Maria Antonietta Terzoli, con cui dialogheranno Luca Marcozzi (Università di Roma Tre) e Federica Pich (Università di Trento). L'evento si svolgerà sia in presenza, presso il Notre Dame Rome Global Gateway (via Ostilia, 15), sia online, sulla piattaforma Zoom. Per partecipare registrarsi QUI.  

Vernissage: “Voci sull’Inferno di Dante. Una nuova lettura della prima cantica”, a cura di Z. G. Baranski e M. A. Terzoli (Carocci, 2021)

Universität Basel, KOLLEGIENHAUS, AULA 033, PETERSPLATZ 1 KOLLEGIENHAUS, AULA 033, PETERSPLATZ 1, Basel, Svizzera

PARTECIPANO: Silvio Mignano AMBASCIATORE D’ITALIA IN BERNA Anton Bierl UNIVERSITÄT BASEL Sonja Riva RADIOTELEVISIONE SVIZZERA DI LINGUA ITALIANA (RSI) Zygmunt Barański UNIVERSITY OF NOTRE DAME Maria Antonietta Terzoli UNIVERSITÄT BASEL

Conferenza: “Dante e il cinema”, Dott. Flavio Tuliozi

online via Zoom

Nell'ambito del Corso istituzionale la cattedra di Letteratura italiana dell'Università di Basilea offre a studenti e interessati una conferenza interdisciplinare sul tema "Dante e il cinema". La conferenza verrà tenuta dal dott. Flavio Tuliozi e avrà luogo via Zoom mercoledì 8 dicembre 2021. Per ricevere il link di accesso si prega di registrarsi via email

Dante, il sommo italiano (Conferenza Prof. Fulvio Conti, Università di Firenze)

Il precursore dell’unità italiana, simbolo principe dell’identità nazionale, amato dai patrioti romantici e dai fascisti. Il ghibellino fustigatore della Chiesa, bandiera dell’Italia laica. Ma anche il Dante guelfo capace di incarnare l’idea di una cattolicità trionfante. Infine, il Dante pop del cinema, della pubblicità, dei fumetti, icona polisemica del nostro tempo, punto di riferimento incredibilmente attrattivo anche nell’età di internet e della globalizzazione. La declinazione che il mito di Dante ha avuto dal Settecento a oggi ci aiuta a capire qual è stata l’evoluzione del sentimento patriottico. Il poeta ha incarnato gli elementi di passionalità e di forte contrapposi-zione politica che sono una caratteristica di lungo periodo della storia italiana. Dante ha unito, ma al tempo stesso ha diviso. In ogni caso, mai ha lasciato indifferenti le molte anime della nazione. Modera: Francesco Ziosi, direttore Istituto Italiano di Cultura di Zurigo.

Gratuito

Incontro con la Prof.ssa Anna Baldini (Università per Stranieri di Siena) – La battaglia per il romanzo: il campo letterario italiano 1929-1936

RAA-G-01, Rämistrasse 59, 8001 Zurigo Rämistrasse 59, Zurigo, Svizzera

Il romanzo non ha avuto vita facile in Italia nei primi trent’anni del ’900. Con Anna Baldini si vedrà perché, cosa cambia all’inizio degli anni Trenta e chi contribuisce a rilegittimare il genere della modernità nella letteratura italiana.

Gratuito

“Amore, morte e poesia nella Firenze di Dante”, Prof. Dr. Catherine Keen (University College, London)

ALLG. LESEGESELLSCHAFT, MÜNSTERPLATZ 8, BASILEA

L’amore e la morte sono due dei temi principali della letteratura medievale europea. In un’epoca in cui rigidi codici sociali regolavano l’espressione sia dell’amore che del lutto, come potevano i poeti rappresentare emozioni così intense senza suscitare scandalo? Questa conferenza esplora la cultura della morte e del lutto nella società fiorentina del Duecento e nella Vita nova di Dante.

«Caro Pier Paolo» (Incontro con Dacia Maraini)

Volkshaus Zürich Staufacherstrasse 60, Zürich, Svizzera

«Caro Pier Paolo, ho in mente una bellissima fotografia di te, solitario come al solito, che cammini, no forse corri, sui dossi di Sabaudia, con il vento che ti fa svolazzare un cappotto leggero sulle gambe. Il volto serio, pensoso, gli occhi accesi. Il tuo corpo esprimeva qualcosa di risoluto e di doloroso. Eri tu,

Altre armi, altri amori: una lettura del «Mambriano» di Francesco Cieco da Ferrara

Università di Zurigo, aula SOE-E-7, Schönberggasse 11, 8001 Zurigo

Il Mambriano, ambizioso poema di materia carolingia, fu composto tra Mantova e Ferrara da Francesco Cieco e pubblicato postumo nel 1509; dedicato a Francesco II Gonzaga, signore di Mantova, è il più significativo risultato della letteratura cavalleresca dopo i capolavori di Pulci, Boiardo e Ariosto. Ne discutono Anna Carocci (Università degli Studi Roma Tre) e

Marino mitopoieta. Un’introduzione all’Adone – Dr. Emma Grootveld, Leiden University

Università di Zurigo, aula KO2-F-155, Karl Schmid-Strasse 4, 8006 Zurigo

Giovan Battista Marino compone il più lungo poema della letteratura italiana, non narrando imprese epiche o cavalleresche, bensì intrecciando miti antichi. La conferenza di Emma Grootveld, esperta di poemi epici rinascimentali presso la Leiden University, esamina significati, funzioni e (ri)elaborazioni dei racconti mitologici presenti nell'opera, mettendo in luce le molteplici modalità con cui la figura

Italianità plurale

Università di Basilea - Kollegienhaus, aula 116 Petersplatz 1, Basel, Svizzera

Incontro con Matilde Gaggini Fontana (giornalista) e Nelly Valsangiacomo (Università di Losanna), moderazione di Massimo Zenari (Rete Due, RSI) L'italianità plurale è l'argomento scelto per il primo appuntamento del nuovo ciclo di incontri pubblici di Archivi del Novecento. Lo sguardo parziale L'evento è organizzato in collaborazione con il Forum per l’italiano in Svizzera e con l’Università