italianistica.ch

Sito ufficiale delle Cattedre svizzere di Italianistica

Celio Secondo Curione, «Pasquillus extaticus» e «Pasquino in estasi». Edizione storico-critica commentata, a cura di Giovanna Cordibella e Stefano Prandi

Il «Pasquillus extaticus» di Celio Secondo Curione («Pasquino in estasi» nella sua versione italiana) è una delle più significative e influenti opere della dissidenza religiosa nel Cinquecento. Traendo spunto dallo sviluppo del genere della pasquinata in ambito riformato, Curione concepisce una grottesca visione oltremondana che gli permette di porre sotto accusa l’intero impianto dogmatico della Chiesa di Roma. La presente edizione, ricostruendo sulla base di nuovi documenti una vicenda editoriale.. Read More

Marino Fuchs, Enrico Filippini editore e scrittore. La letteratura sperimentale tra Feltrinelli e il Gruppo 63 (Carocci, 2018)

Le vicende che legano Enrico Filippini alla casa editrice Feltrinelli e alla nascita del Gruppo 63 sono al centro di un’ampia indagine, condotta su documenti d’archivio, che chiarisce i rapporti tra la neoavanguardia e l’industria culturale in anni decisivi (1954-69) per l’apertura della cultura italiana a un orizzonte internazionale. Il volume traccia un ritratto a tutto tondo di Enrico Filippini (filosofo, letterato editore, traduttore della letteratura tedesca, scrittore neoavanguardista, giornalista.. Read More

Sebastian Schütze – Maria Antonietta Terzoli, William Blake, La “Divina Commedia” di Dante (Taschen, 2017)

Negli ultimi anni di vita, il poeta e artista William Blake compose 102 illustrazioni per la Commedia dantesca, spaziando dagli schizzi a matita agli acquerelli. Oggi le illustrazioni, rimaste a diversi stadi di compiutezza, sono disperse in sette diverse istituzioni e musei. Questa nuova edizione le riunisce nuovamente. Le riproduzioni sono accompagnate dalla citazione dei versi di Dante a cui si ispirano e da una puntuale descrizione. Due saggi introducono.. Read More

La critica letteraria nell’Italia del Settecento. Forme e problemi (Longo 2017)

a cura di Gabriele Bucchi e Carlo Enrico Roggia.   Negli ultimi decenni del Seicento l’Italia si trovò a fare i conti con gli albori di una critica letteraria di stampo europeo che, pur richiamandosi ai modelli classici (Aristotele, Orazio, il trattato Del sublime), mostrava sul piano delle forme e dei contenuti caratteri in gran parte nuovi e ad essa sconosciuti. È però nel corso del secolo successivo che, accettato.. Read More

Giulio Camber Barni, La Buffa e altre poesie (Libreria del Ponte rosso, 2017)

A cura di Lorenzo Tommasini; prefazione di Walter Chiereghin; con un saggio critico di Fulvio Senardi.   Giulio Camber Barni (1891-1941) fu uno di quei triestini che all’epoca della Prima guerra mondiale, nonostante fossero sudditi dell’Impero autro-ungarico, decisero di combattere con l’esercito italiano. Da questa esperienza trasse spunto per la composizione di un volume di versi, La Buffa, pubblicata prima in rivista e poi, nel 1935, in volume. Nei suoi versi Barni si.. Read More

Lorenzo Tomasin, L’impronta digitale. Cultura umanistica e tecnologia (Carocci 2017)

  L’informatica è davvero il latino del XXI secolo, come afferma oggi chi propone la cultura tecnologica quale nuovo cardine di istruzione, ricerca e politica culturale? La tecnologia sta influendo profondamente sulla cultura umanistica: dalla formazione di base alla ricerca avanzata, essa non offre solo preziosi strumenti al servizio delle scienze, e delle scienze umane in particolare, ma in molti casi tende a riscriverne obiettivi e linguaggi, ponendone in discussione.. Read More

SANTI, SANTITÀ E AGIOGRAFIE NELL’ITALIA SETTENTRIONALE. Percorsi letterari e storico-artistici tra Medioevo e età moderna (ETS 2017)

Quaderni della Sezione di Italiano dell’Università di Losanna (14) a cura di Simone Albonico e Nicolas Bock     Lo studio della fortuna storica dei santi, e di ciò che gli si annette sul versante spirituale e ideologico, costituisce senza dubbio un campo arduo da molti punti di vista: documentario (per la varietà e il numero altissimo delle resultanze, che si fatica a dominare), metodologico (per la necessità di un.. Read More

FEDERICO HINDERMANN POETA E INTELLETTUALE (ETS 2017)

Quaderni della Sezione di Italiano dell’Università di Losanna (13) a cura di Matteo Pedroni   A una ponderata lettura dell’opera di Federico Hindermann (1921-2012) da sempre si oppone la mancanza di una considerazione complessiva delle sue componenti principali. Ragioni geografiche, cronologiche e linguistiche hanno infatti separato l’attività dell’intellettuale, attivo fin dagli anni ’40, tra Basilea e Zurigo, nell’ambito del giornalismo culturale e dell’editoria, da quella del poeta in italiano, sbocciata.. Read More

Maria Antonietta Terzoli, Invenzione del moderno. Forme, generi e strutture da Parini a Foscolo (Carocci, 2017)

Scheda dell’editore Il volume propone un approccio originale a Settecento e primo Ottocento, indagando costanti e variazioni strutturali in forme e generi letterari di forte rilevanza storica come dedicatorie, romanzo epistolare, poema didascalico (Parini), scrittura autobiografica (Alfieri, Foscolo), nel momento di particolare tensione che precede e segue la fine traumatica dell’ancien régime. La nascita della critica letteraria moderna è osservata anche nella sua sofisticata relazione con la scrittura creativa.

“Margini. Giornale della dedica e altro”, 2017, 11

                  Numero 11 Collegato all’Archivio informatico della dedica italiana, «Margini. Giornale della dedica e altro» vuole essere un giornale di scambio intellettuale e di riflessione teorica e storica su un argomento che negli ultimi anni ha incontrato un crescente interesse nel mondo scientifico: le dediche e altre parti dell’opera che, operativamente e adottando una terminologia ormai in uso, possiamo chiamare paratesti. O.. Read More