Il 1° settembre 2017, presso la cattedra di Linguistica romanza – linguistica storica italiana dell’Università di Zurigo,
sarà avviato il progetto triennale Grammatica storica del romanesco (GSR), diretto dal Prof. Michele Loporcaro e
finanziato dal Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica (FNS; delibera n. 100012_169814 / 1).
Il progetto, in collaborazione con alcuni tra i maggiori esperti di dialettologia italiana, mira ad allestire una
descrizione diacronica di taglio strutturale, per tratti linguistici, di ognuno dei livelli di analisi della varietà capitolina.
A tal proposito, è prevista la selezione e l’impiego di 2 dottorandi/-e che, parallelamente all’impegno settimanale sul
progetto (fissato e retribuito al 60%), saranno chiamati/-e a redigere una tesi in linguistica italo-romanza incentrata –
preferibilmente – su aspetti strutturali della storia del romanesco e/o delle varietà limitrofe.

Mansioni specifiche
Oltre a prendere parte a tutte le fasi del progetto (allestimento del corpus testuale, raccolta dei dati relativi ai tratti, loro
analisi, stesura dei singoli paragrafi) e a redigere la propria tesi dottorale, i/le collaboratori/-trici selezionati/-e saranno
coinvolti/-e in inchieste sul campo (se necessarie) e parteciperanno alle attività di disseminazione dei risultati scientifici
(articoli, partecipazione a convegni, organizzazione di un workshop). In ciò saranno assistititi/-e dal direttore del
progetto e dai ricercatori post-dottorali che li/-e affiancheranno.

Durata del contratto e salario
Il contratto, che avrà durata triennale, prevede una retribuzione al 60% (circa 25 ore di lavoro settimanali); lo
stipendio annuo lordo ammonterà a 48,540 chf (media sui tre anni), vale a dire a quanto previsto dal FNS per le
posizioni dottorali (maggiori informazioni alla pagina http://www.uzh.ch/en/about/work/facts/salary.html, nel
documento SNF bandwiths for doctoral candidates).

Studenti interessati
Il bando è rivolto sia a studenti/-esse in possesso di un diploma di laurea (o in grado di conseguirlo entro il 31 luglio
2017), sia a dottorandi/-e privi/-e di borsa di studio e di età inferiore a 30 anni che stiano conducendo un lavoro di tesi
su argomenti affini al progetto GSR.

Requisiti
Il/la candidato/-a ideale possiede (o sta per conseguire) un titolo di laurea magistrale (master) in linguistica italiana (o
simili) e può vantare un percorso di studi grazie al quale assomma competenze in dialettologia, linguistica storica e
linguistica generale. Oltre alla propensione al lavoro scientifico, sono richieste capacità organizzative e disponibilità a
trasferirsi a Zurigo; la conoscenza del tedesco (o la disponibilità ad impararlo) è parimenti desiderabile.

Presentazione della candidatura
La candidatura dovrà essere inviata all’indirizzo renatarita.bernasconi@rom.uzh.ch entro il 4 giugno 2017. Oltre al
proprio CV, sarà necessario allegare:

– una lettera di motivazione
– il certificato di laurea (se già conseguita) e degli esami sostenuti;
– una versione elettronica sia delle proprie tesi di laurea – triennale (bachelor), ove prevista, e specialistica
(master) –, sia di ogni eventuale pubblicazione scientifica;
Potrà essere inoltre facoltativamente allegata una lettera di referenza del proprio relatore di tesi.

Selezione
Gli/le studiosi/-e con i profili ritenuti più adatti saranno invitati/e a sostenere un colloquio (in praesentia o via skype)
che si terrà entro il 15 luglio 2017; in quell’occasione verranno testate le conoscenze e le attitudini dei/-lle candidati/-e
nell’ambito della linguistica e della dialettologia italiana.

Contatti e informazioni
Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Dr. Vincenzo Faraoni all’indirizzo vfaraoni@rom.uzh.ch.
Prof. Dr. Michele Loporcaro

 

Bando_Dottorato_GSR