italianistica.ch

Sito ufficiale delle Cattedre svizzere di Italianistica

Attualità

Qui di seguito elenchiamo le ultime notizie pubblicate sul sito. Consultate le singole sezioni per informazioni su temi specifici cliccando sul menu in alto.

Maria Antonietta Terzoli, Invenzione del moderno. Forme, generi e strutture da Parini a Foscolo (Carocci, 2017)

Scheda dell’editore Il volume propone un approccio originale a Settecento e primo Ottocento, indagando costanti e variazioni strutturali in forme e generi letterari di forte rilevanza storica come dedicatorie, romanzo epistolare, poema didascalico (Parini), scrittura autobiografica (Alfieri, Foscolo), nel momento di particolare tensione che precede e segue la fine traumatica dell’ancien régime. La nascita della critica letteraria moderna è osservata anche nella sua sofisticata relazione con la scrittura creativa.

“Margini. Giornale della dedica e altro”, 2017, 11

                  Numero 11 Collegato all’Archivio informatico della dedica italiana, «Margini. Giornale della dedica e altro» vuole essere un giornale di scambio intellettuale e di riflessione teorica e storica su un argomento che negli ultimi anni ha incontrato un crescente interesse nel mondo scientifico: le dediche e altre parti dell’opera che, operativamente e adottando una terminologia ormai in uso, possiamo chiamare paratesti. O.. Read More

Niccolò Scaffai, Letteratura e ecologia. Forme e temi di una relazione narrativa

Le questioni ecologiche occupano uno spazio centrale nell’esperienza e nel’’immaginario della contemporaneità. L’ecologia è divenuta una struttura di senso, rispetto alla quale individui e società orientano i propri valori e costruiscono le proprie rappresentazioni. In tale contesto, la letteratura ha un ruolo essenziale: l’idea di ambiente e le forme di relazione tra uomo e natura, infatti, sono state fissate specialmente attraverso i testi letterari. In un duplice senso: da un.. Read More

Simone Moro, Coll’arditezza della frase. Ordine artificiale e Sublime nei “Canti” di Leopardi

Se i Canti di Giacomo Leopardi sono una delle opere capitali della poesia moderna è perché hanno saputo realizzarne aspetti per così dire archetipici. Uno di questi è senz’altro la lingua, che Leopardi indaga sui testi degli autori che lo hanno preceduto, discute sul piano teorico, e infine configura in modo nuovo e personale. In questo saggio (vincitore del XIV ‘Premio Giacomo Leopardi’ per tesi di laurea), Simone Moro si.. Read More

Roberto Galbiati (a cura di), L”Historia di Camallo’ e l”Historia del pescatore’: un testo teatrale e un cantare di primo Cinquecento (Commissione per i testi di lingua, Pàtron editore, 2017).

Copertina L’Historia di Camallo è un testo teatrale di primo Cinquecento e possiede tutti gli elementi caratteristici delle sacre rappresentazioni: è scritto in ottava rima, è aperto da un annuncio e concluso da una licenza, ed è definito un “mistero”, termine con cui si chiamavano comunemente le sacre rappresentazioni. Argomento del testo non è però la vita di una santa o un episodio biblico, ma una storiella molto salace, che ha.. Read More

Filippo Pecorari, Quando i processi diventano referenti. L’incapsulazione anaforica tra grammatica e coesione testuale (Edizioni dell’Orso 2017)

Filippo Pecorari Quando i processi diventano referenti. L’incapsulazione anaforica tra grammatica e coesione testuale Alessandria, Edizioni dell’Orso 2017   Questo volume propone uno studio delle caratteristiche linguistiche e testuali dell’incapsulazione anaforica nell’italiano scritto contemporaneo. La principale novità di questo lavoro, sostanziato dallo spoglio di un corpus di testi giornalistici, consiste nella proposta di una nuova definizione dell’incapsulazione anaforica. Tra le caratteristiche del fenomeno, viene qui assegnato un rilievo determinante alla.. Read More

Francesco Diaco, Dialettica e speranza. Sulla poesia di Franco Fortini (Quodlibet, 2017)

Francesco Diaco Dialettica e speranza. Sulla poesia di Franco Fortini Macerata, Quodlibet, 2017 Questo saggio, pubblicato a cento anni dalla nascita di Fortini, persegue un doppio obiettivo. Da una parte, si ripercorrono con attenzione le sei principali raccolte dell’autore (Foglio di via, 1946; Poesia e errore, 1959; Una volta per sempre, 1963; Questo muro, 1973; Paesaggio con serpente, 1984; Composita solvantur, 1994), al fine di offrire per la prima volta.. Read More

Amelia Juri, L’ottava di Pietro Bembo. Sintassi, metrica, retorica (ETS, 2016)

Amelia Juri L’ottava di Pietro Bembo. Sintassi, metrica, retorica Quaderni della Sezione di Italiano dell’Università di Losanna,  Pisa, ETS, 2016 Le Stanze di Pietro Bembo, apprezzatissime ai loro giorni, sono oggi piuttosto trascurate dagli studi, a dispetto del ruolo fondamentale che hanno ricoperto nella storia della letteratura rinascimentale e dell’ottava rima. Nate in occasione del carnevale urbinate del 1507, insieme alla canzone Alma cortese e dopo gli Asolani queste cinquanta.. Read More

Fellowship Marco Praloran 2017-2019

 La Fondazione Ezio Franceschini di Firenze (FEF) ha istituito nel 2012 una fellowship annuale per ricercatori postdoc che si propone di mantenere viva la memoria della figura di Marco Praloran, nel solco dei filoni di studio da lui illustrati: le forme della poesia italiana e la tradizione della narrativa cavalleresca. A partire dal 2013 un nuovo accordo con l’Université de Lausanne, presso cui Marco Praloran ha insegnato dal 2003 alla.. Read More

L’anticiviltà. Il naufragio dell’Occidente nelle narrazioni della Shoah (Mimesis, 2017)

L’anticiviltà. Il naufragio dell’Occidente nelle narrazioni della Shoah a cura di Sibilla Destefani Milano, Mimesis, 2017 Auschwitz è il luogo, simbolico e materiale, in cui si compie l’ultimo atto della modernità europea. Auschwitz, in questo senso, divide la storia in un “prima” e un “dopo” tra cui non c’è più nessuna comunicazione, dando vita a una vera e propria frattura che mette fine ai miti e alle illusioni di quella.. Read More